Lotta alla ludopatia: l’illegittimità di un’ordinanza del sindaco

Risulta illegittima per carenza di presupposti una ordinanza sindacale contingibile ed urgente, ex artt. 50 e 54 d.lgs. 267/2000, adottata al fine di contenere il fenomeno della ludopatia nel territorio comunale. L’ordinanza in questione dispone di fatto la limitazione degli orari di funzionamento delle apparecchiature per il gioco lecito in tutti gli esercizi commerciali.
A definire tale illegittimità e a delinearne i confini applicativi è il TAR Veneto, sez. III, attraverso  sentenza n. 606 del 29 giugno 2017.

>> CONSULTA LA SENTENZA DEL TAR VENETO, 29 GIUGNO 2017, n. 606.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.