Questo articolo è stato letto 668 volte

Decreto Semplificazioni: il via libera in Consiglio dei ministri

Decreto Semplificazioni: il via libera in Consiglio dei ministri

Il Consiglio dei ministri (n. 21) ha approvato l’atteso Decreto Semplificazioni (IL TESTO PUBBLICATO IN GAZZETTA UFFICIALE), un decreto legge recante la “governance” del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR, Recovery Plan) e prime misure di rafforzamento delle strutture amministrative e di snellimento delle procedure.

Tra le principali previsioni del testo, elencate nel comunicato ufficiale del Governo, segnaliamo:
– Struttura della governance nel Recovery Plan;
Poteri sostitutivi;
Semplificazione delle procedure amministrative e rafforzamento della capacità amministrativa

>> L’INFOGRAFICA RIASSUNTIVA DELLA FUNZIONE PUBBLICA.

>> Leggi anche Decreto Semplificazioni, le nuove tempistiche del procedimento amministrativo.

Il decreto prevede, infatti, interventi volti ad accelerare e snellire le procedure e, allo stesso tempo a rafforzare la capacità amministrativa della Pubblica Amministrazione in vari settori. In sintesi elenchiamo i più rilevanti:
Valutazione di impatto ambientale (VIA):
– Fonti rinnovabili;
Superbonus;
Semplificazione delle procedure per le opere di impatto rilevante;
– Premi e penali per l’esecuzione dei contratti legati al PNRR;
– Novità sul subappalto;
– Appalti integrati;
Trasparenza e pubblicità degli appalti;
– Inserimento al lavoro di donne e giovani;
– Primo rafforzamento del sistema delle stazioni appaltanti;
– Sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali e autostradali;
– Fibra ottica e reti di comunicazione elettronica;
– Superamento del divario digitale.

> IL TESTO DEL DECRETO SEMPLIFICAZIONI.

> LE SLIDE (SCHEDE DI SINTESI) DELLA FUNZIONE PUBBLICA.

> IL COMUNICATO INTEGRALE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI n. 21.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *