Questo articolo è stato letto 15 volte

Superamento PM10: pubblicato il decreto direttoriale

Superamento PM10: pubblicato il decreto direttoriale

In attuazione del Protocollo d’intesa sottoscritto lo scorso 30 dicembre 2015 tra il ministero dell’Ambiente, la Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e l’ANCI, sono stati pubblicati il decreto direttoriale RIN-DEC 125 del 22 novembre 2016 recante “Programma di cofinanziamento degli interventi urgenti finalizzati a gestire le situazioni critiche caratterizzate da superamenti continui di PM10” e il d.m. 10 novembre 2016, n. 316 recante “Programma di cofinanziamento degli interventi urgenti per la gestione delle situazioni critiche di qualità dell’aria”. L’ammontare delle risorse è di 11,25 milioni di euro circa.
I provvedimenti sono finalizzati a migliorare la qualità dell’aria, incoraggiare il passaggio a modalità di trasporto pubblico a basse emissioni, disincentivare l’utilizzo del mezzo privato, abbattere le emissioni, favorire misure intese ad aumentare l’efficienza energetica, in cui il ministero si è impegnato a finanziare interventi urgenti in materia di qualità dell’aria a partire dal 2015 in particolare sul trasporto pubblico locale e sulla mobilità condivisa.

Il programma di cofinanziamento, contenuto nel decreto direttoriale, è diretto a sostenere gli interventi urgenti posti in essere dal 1 dicembre 2015 da: Comuni, Città Metropolitane e Regioni, in misura pari al 60% degli oneri e fino a un massimo di 2 milioni di euro ciascuno. Tra i requisiti essere un territorio con più di 100 mila abitanti e non avere beneficiato per gli interventi di altre misure o incentivi pubblici. Il cofinanziamento sale all’80% nei casi in cui gli interventi fossero previsti dai Piani qualità dell’aria o dai PUMS e nel caso l’ente sia sottoposto a infrazione comunitaria per lo sforamento. Per tutti i dettagli del programma e dell’accesso ai fondi consultare il testo del decreto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *