Questo articolo è stato letto 0 volte

«Sgravi Irap per chi assume giovani»

Fonte: Il Sole 24 Ore

TORINO – Deduzione dell’Irap alle imprese che assumono giovani e interventi sulla formazione professionale. Sono le due ricette che la Regione Piemonte porta oggi all’apertura degli Stati generali del lavoro a cui partecipano le Province, il Comune di Torino, i sindacati, le organizzazioni di categoria. Ad anticipare le proposte della Regione è stato lo stesso presidente della Giunta, Roberto Cota (Lega Nord). La deduzione dell’Irap, ha spiegato, si concretizzerebbe nel risparmio di 979 euro all’anno – da moltiplicare per tre anni – per ogni lavoratore con meno di 30 anni di età assunto a tempo indeterminato. «Pensiamo a un’azienda che si insedia in Piemonte e assume cento dipendenti: il risparmio è di 97mila euro». Quanto alla formazione, si tratta di estendere a tutta la regione un esperimento che, fatto nelle province di Torino e Cuneo, «ha funzionato bene». Serve però – ha ancora osservato Cota – «una radiografia esatta delle esigenze del territorio» per ottimizzare l’incrocio fra domanda e offerta. «Sembra assurdo ma su alcune professionalità ci sono richieste che faticano a essere accontentate» aggiunge Cota. È il caso del comparto agricolo dove «c’è stato un incremento dell’occupazione del 5,8 per cento». Ma anche della forte domanda di «tecnici elettrici, sarte, figure che operino all’interno delle strutture sanitarie». Il governatore del Piemonte intende quindi lanciare un appello per quanto riguarda la maggior conoscenza della formazione professionale e di quali sbocchi può garantire: «Oggi – ha detto – il 9% dei giovani frequenta la nostra formazione, che ha ottime chance per garantire professionalità in presa diretta con il mondo del lavoro. Vogliamo – ha concluso – potenziare sempre più questo strumento».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *