Questo articolo è stato letto 108 volte

Servizi legali, il nuovo codice chiarisce: sono appalti di servizi

Il nuovo codice dei contratti, approvato nel Consiglio dei Ministri di giovedì 3 marzo, contribuisce a chiarire una volta e per sempre (si spera) la fattispecie degli incarichi agli avvocati, definendoli come veri e propri appalti di servizi, quali sono, ponendo finalmente (si spera) nel nulla qualsiasi teoria che ammetta l’assegnazione dell’assistenza legale in giudizio come incarico intuitu personae.
L’articolo di Stefano Usai pubblicato oggi nella Gazzetta degli Enti Locali esamina nel dettaglio come interviene sul tema il nuovo codice.
Concentrandosi in particolare sulla “rappresentanza legale” di un cliente, l’articolo 17 del nuovo codice dei contratti prevede che le disposizioni ivi contenute non si applichino a questa tipologia di servizi.

Vai all’articolo

 

Il nuovo Codice degli appalti pubblici
e dei contratti di concessione:
prima analisi del testo approvato
dal Consiglio dei Ministri il 3 marzo 2016
Videoconferenza in diretta a cura dell’Avv. Alessandro Massari

Lunedì 14 Marzo 2016
dalle 10.00 alle 12.00

€ 99,00 (IVA esclusa) >> ACQUISTA

In omaggio l’accesso gratuito di un mese
al servizio Internet APPALTI&CONTRATTI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *