Questo articolo è stato letto 6.821 volte

Pubbliche manifestazioni: la circolare del Ministero dell’interno

Il Ministero dell’interno (Dipartimento Pubblica Sicurezza) ha diffuso la circolare 7 giugno 2017 concernente “Il governo delle pubbliche manifestazioni – Dispositivi e misure strutturali a salvaguardia dell’incolumità delle persone”.

La circolare colloca al centro dell’attenzione la valutazione dei dispositivi e delle misure strutturali da predisporre per la salvaguardia dell’incolumità delle persone, senza trascurare le attività di “security”, ossia i servizi di ordine e sicurezza pubblica ai fini dell’individuazione delle migliori strategie operative.

I punti centrali oggetto di attenzione sono i seguenti:
– capienza delle aree di svolgimento dell’evento;
– percorsi separati di accesso all’area e di deflusso del pubblico, con indicazione dei varchi;
– piani di emergenza e di evacuazione;
– suddivisione in settori dell’area di affollamento;
– piano di impiego, a cura dell’organizzazione, di un adeguato numero di operatori formati;
– spazi di soccorso, raggiungibili dai mezzi di assistenza, riservati alla loro sosta e manovra;
– spazi e servizi di supporto accessori;
– previsione di un’adeguata assistenza sanitaria;
– presenza di impianto di diffusione sonora e/o visiva, per gli avvisi al pubblico;
– possibile divieto di vendita di alcolici e altre bevande in bottiglie di vetro.

Il vademecum in relazione alla “safety” non può essere disgiunto da tutte le attività di “security” che ordinariamente e straordinariamente caratterizzano gli eventi e devono essere assicurate dalle Forze di Polizia con il concorso delle Polizie Municipali.
La circolare (sotto forma di direttiva) sottolinea che “nel quadro descritto assume un ruolo fondamentale il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, per l’analisi e la valutazione delle distinte pianificazioni di intervento” ed ha rimarcato che “in tale consesso sarà realizzata, in una cornice di sicurezza integrata, la sintesi delle iniziative da adottare anche con il concorso degli operatori di polizia locale”
Il modello organizzativo presuppone lo scrupoloso riscontro delle garanzie di “safety” e di “security” necessariamente integrate, in quanto requisiti imprescindibili di sicurezza senza i quali le manifestazioni non potranno avere luogo.

>> CONSULTA IL TESTO DELLA CIRCOLARE 7 GIUGNO 2017.

Consulta anche l’articolo del nostro esperto Sergio Bedessi intitolato Cosa fare per organizzare in sicurezza un evento.

Il nuovo decreto sicurezza urbana

Il nuovo decreto sicurezza urbana

Sergio Bedessi - Emiliano Bezzon - Giuseppe Napolitano - Michele Orlando - Fabio Piccioni, 2017, Maggioli Editore
Il testo si caratterizza per la profondità e accuratezza dell’analisi giuridica delle nuove norme in materia di sicurezza urbana, funzionale alla migliore comprensione delle finalità individuate dal legislatore ma, anche e soprattutto, alla produzione e attuazione dei nuovi...

34,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *