Questo articolo è stato letto 140 volte

Linee guida ANAC sulla tracciabilità dei flussi finanziari

L’ANAC, sulla base delle disposizioni sulla tracciabilità dei flussi finanziari di cui agli artt. 3 e 6 della legge n. 136/2010 e alla luce dell’allora vigente d.lgs. n. 163/2006, con la determinazione n. 4 del 7 luglio 2011 ha adottato le “Linee guida sulla tracciabilità dei flussi finanziari ai sensi dell’articolo 3 della legge 13 agosto 2010, n. 136”.

Il contesto legislativo su cui si basavano le predette Linee guida sulla tracciabilità risulta, oggi, sensibilmente mutato a seguito dell’entrata in vigore del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50. Da qui la necessità di un aggiornamento della determinazione n. 4/2011.

A tal fine, l’ANAC sottopone a consultazione pubblica, ai sensi del Regolamento dell’8 aprile 2015 recante la disciplina della partecipazione ai procedimenti di regolazione e del Regolamento del 27 novembre 2013 recante la disciplina dell’analisi di impatto della regolamentazione (AIR) e della verifica dell’impatto della regolamentazione (VIR), lo schema di delibera di aggiornamento  della determinazione n. 4/2011, finalizzato ad acquisire il punto di vista dei soggetti interessati sulle novità ivi riportate. Si chiede, pertanto, di inviare osservazioni, indicare ulteriori elementi che si ritiene opportuno approfondire e proporre integrazioni su specifici aspetti.

Il termine per la presentazione delle osservazioni è fissato alle ore 18 del 2 maggio 2017, mediante compilazione dell’apposito modello.

>> QUI DISPONIBILE IL DOCUMENTO IN CONSULTAZIONE.

>> Qui scaricabile il modulo per le osservazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *