Questo articolo è stato letto 0 volte

Inquinamento atmosferico: gli enti locali influenzano la legislazione europea

L’Associazione dei comuni olandesi e l’Associazione delle Province dei Paesi Bassi, in collaborazione con il Consiglio dei Comuni e Regioni d’Europa hanno insistito presso le istituzioni dell’Ue perché fossero previste misure concrete nella direttiva sulla qualità dell’aria al fine di trattare alla fonte la questione dell’inquinamento atmosferico. Il lavoro per influenzare la legislazione europea è iniziato con l’invio della posizione delle due Associazioni al Parlamento europeo. Infatti il progetto di direttiva era allora troppo tecnico e non abbastanza pratico per i comuni e le regioni in prima linea nell’attuazione della legislazione. Le due associazioni hanno quindi portato la questione all’attenzione del gruppo di lavoro del CCRE sull’ambiente. Il CCRE e le sue associazioni membri hanno realizzato una piattaforma di discussione al fine di elaborare una posizione comune per fare pressione affinchè fossero incluse misure di sostegno per combattere l’inquinamento dell’aria alla fonte, in particolare quello provocato da veicoli, industria e carburanti. Le attività di lobbying condotte dal CCRE e dalle sue associazioni olandesi hanno contributo all’elaborazione di una direttiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *