Questo articolo è stato letto 375 volte

Il podcast della Gazzetta #15 – Le indennità degli amministratori dei Comuni inferiori a 3mila abitanti: il parere della Corte dei conti (Sez. Lombardia) n. 67/2020

Le indennità degli amministratori dei Comuni inferiori a 3mila abitanti

Nel nuovo appuntamento del podcast della Gazzetta degli Enti Locali il nostro esperto Amedeo Scarsella analizza la deliberazione della Corte dei conti, Sez. controllo della Lombardia, del 14 maggio 2020, n. 67, la quale si occupa per la prima volta dell’interpretazione dell’art. 57-quater, comma 1, del d.l. n. 124/2019 che ha incrementato la misura dell’indennità di funzione spettante ai sindaci dei Comuni con popolazione fino a 3mila abitanti fino all’85 per cento della misura dell’indennità spettante ai sindaci dei comuni con popolazione fino a 5mila abitanti”.

La Sezione, dopo aver dichiarato l’ammissibilità soggettiva e oggettiva del quesito, ha ritenuto, nel merito, che l’incremento non operi ex lege, ma postuli l’espressione di una scelta decisionale rimessa all’ente, con conseguente decorrenza dell’incremento dalla data di esecutività del pertinente atto deliberativo. Sul piano dei rapporti con il principio di invarianza di spesa di cui all’art. 1, comma 136 della legge n. 56/2014 la Sezione ha rilevato come lo stesso non sia specificamente richiamato dall’art. 57-quater del d.l. n. 124/2019 che, se da un lato valorizza l’autonomia degli enti, consentendo flessibilità nella modulazione dell’aumento, dall’altro, nell’implicare, per la sua attuazione, un cofinanziamento da parte dell’ente locale, pare supporre necessariamente, da parte dello stesso ente, all’atto della determinazione del quantum dell’incremento, una complessiva valutazione sulla misura dell’aumento, entro il limite di legge, che risulti compatibile con la propria situazione finanziaria nel singolo caso concreto. Rilevato un problema di coordinamento tra il comma 8 bis e il comma 8 dello stesso art. 82 TUEL che fissa un principio di proporzionalità tra l’ammontare dell’indennità degli altri amministratori locali e quella dei sindaci, la Sezione ha, infine, osservato come la norma sia formulata con riguardo ai soli sindaci dei Comuni fino a 3mila abitanti e non ad altri amministratori locali, ai cui fini gli stessi lavori preparatori segnalano l’esigenza di apposita specificazione in via normativa.

PER APPROFONDIRE:
– Le indennità degli Amministratori locali dopo il Decreto Fiscale e la Legge di Bilancio 2020 (e-book monografico di Amedeo Scarsella);
– Guida alla determinazione delle indennità degli amministratori locali (e-book monografico di Amedeo Scarsella);
– A. Scarsella (La Gazzetta degli Enti Locali 15/1/2020) Il Decreto Fiscale aumenta le indennità di funzione dei sindaci dei Comuni con popolazione fino a 3mila abitanti;
– A. Scarsella (La Gazzetta degli Enti Locali 15/12/2016) Invarianza della spesa di cui alla Legge Delrio: le indennità di funzione sono fuori dal calcolo;

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *