Questo articolo è stato letto 0 volte

Il dl ambiente va in senato con polemiche

Fonte: Italia Oggi

Ieri, la camera dei deputati ha approvato il decreto ambiente (con 382 sì, 74 no e 17 astenuti), dopo che il giorno prima l’aula di Montecitorio aveva votato la fiducia sul provvedimento (si veda ItaliaOggi del 14 e 15 marzo 2012). Si tratta del ddl di conversione del decreto legge n. 2/2012, recante interventi riguardanti la gestione dei rifiuti in Campania, la commercializzazione dei sacchi per asporto merci e disposizioni sui materiali di riporto. L’aula ha così licenziato il testo per come modificato dalle commissioni della camera, in sede referente. Il provvedimento ora, passa al senato e dovrà essere convertito in legge entro il prossimo 25 marzo, data di scadenza del decreto. Sul testo le reazioni non si sono fatte attendere. In particolare, il governo è stato battuto durante le votazioni sugli ordini del giorno al decreto ambientale. Nonostante il parere contrario dell’Esecutivo, l’aula, infatti, ha approvato un documento presentato da Claudio D’ Amico (Lega) sui sacchetti biodegradabili. In particolare, l’odg impegna il governo a mettere in atto con urgenza norme ben specifiche per la commercializzazione dei sacchetti biodegradabili e dei sacchetti «realizzati con qualunque altro materiale purché biodegradabili». Contro l’ordine del giorno ha votato il solo Pd.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *