Questo articolo è stato letto 32 volte

I criteri per la concessione dei contributi 2016-2018 alle organizzazioni di volontariato

Personale soprannumerario

Sono in vigore i criteri per la concessione dei contributi, da parte del Dipartimento della Protezione Civile, alle organizzazioni di volontariato di protezione civile per il triennio 2016-2018. Proprio sul portale della Protezione Civile è pubblicata una sintesi di quanto previsto dal documento approvato in Conferenza Unificata lo scorso 9 giugno.

Chi può fare domanda?
Possono presentare domanda le organizzazioni di volontariato di protezione civile iscritte nell’elenco nazionale, ovvero:
1.a) le organizzazioni iscritte nell’elenco centrale del Dipartimento della Protezione Civile;
1.b) le organizzazioni iscritte negli elenchi territoriali delle Regioni e delle Province Autonome di Trento e di Bolzano.

Quali progetti possono essere finanziati
I contributi possono essere erogati per le seguenti attività
• Il potenziamento della capacità operativa e di intervento delle colonne mobili delle organizzazioni iscritte nell’Elenco Centrale del Dipartimento della Protezione Civile, sia mediante acquisizione di nuove attrezzature e mezzi sia mediante potenziamento e ampliamento delle capacità tecniche di mezzi già in possesso.
• Il potenziamento della capacità operativa e di intervento delle colonne mobili del volontariato delle Regioni e Province Autonome, sia mediante acquisizione di nuove attrezzature e mezzi sia mediante potenziamento e ampliamento delle capacità tecniche di mezzi già in possesso delle organizzazioni iscritte negli elenchi territoriali.
• Il potenziamento della capacità operativa e di intervento delle organizzazioni iscritte negli elenchi territoriali sia mediante acquisizione di nuove attrezzature e mezzi sia mediante potenziamento ed ampliamento delle capacità tecniche di mezzi già in loro possesso.
• La diffusione della cultura della protezione civile mediante la formazione e l’informazione alla popolazione in materia di previsione e prevenzione dei rischi e in materia di protezione civile, secondo linee guida che saranno emanate dal Dipartimento della Protezione Civile entro il 30 settembre 2016.
• Il miglioramento delle preparazione tecnica mediante l’addestramento e ogni altra attività, anche a carattere formativo, con particolare riferimento alle tematiche della tutela della salute e della sicurezza dei volontari, sulla base di progetti strutturati secondo i modelli che saranno adottati dal Dipartimento della Protezione Civile entro il 30 settembre 2016.

Sul portale della Protezione Civile sono pubblicate tutti i chiarimenti esplicativi alle seguenti tematiche operative:
– Riparto delle disponibilità finanziarie
– Valutazione dei progetti
– Come presentare la domanda
– Motivi di esclusione
– Ammontare dei contributi
– Erogazione dei contributi.

In materia è stata inoltre emessa la circolare dell’ANCI Lombardia n. 201/2016 avente oggetto “Protezione civile – Contributi per le organizzazione di volontariato, 31 dicembre 2016 scadenza termine presentazione istanze”.

>> Consulta il testo della circolare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *