Questo articolo è stato letto 2 volte

Cooperazione allo sviluppo: conferenza finale del dialogo strutturato sul coinvolgimento degli enti locali

Si è svolta a Budapest, in Ungheria, la conferenza finale del dialogo strutturato sul coinvolgimento degli enti locali e regionali e della società civile nella cooperazione allo sviluppo dell’Ue, avviato nel marzo 2010 su iniziativa di Andris Piebalgs, il commissario europeo  incaricato dello sviluppo. Nel corso della conferenza sono state presentate delle raccomandazioni al fine di migliorare il partenariato tra gli enti  territoriali, la società civile e le istituzioni europee nell’ambito dello sviluppo. Le raccomandazioni saranno in seguito integrate nel quadro finanziario pluriennale 2014-2020 per la politica dello sviluppo. “La Commissione accorda un’ importanza ormai fondamentale al sostegno  al decentramento per accrescere l’impatto dello sviluppo a livello locale” ha sottolineato per l’occasione Frédéric Vallier, segretario generale del Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa. Ora gli enti locali e regionali europei devono aiutare i propri omologhi al di fuori dell’Europa a rafforzare la loro capacità di dialogo politico con i governi”. I risultati del dialogo devono essere trasformati in azione ha dichiarato Vallier. Il commissario Piebalgs si è impegnato per l’occasione a pubblicare agli inizi del 2012 una comunicazione al fine di garantire una base politica per il seguito del dialogo strutturato con gli enti locali e regionali e la società civile. Ha inoltre assicurato che in tale comunicazione ampio spazio sarà dato agli enti territoriali. Il dialogo strutturato si è esteso dal marzo 2010 al maggio 2011 ed ha visto il coinvolgimento degli enti locali e regionali  attraverso Platforma (la piattaforma europea degli enti locali e regionali per lo sviluppo), la Commissione europea, il Parlamento europeo, gli Stati membri dell’Ue e la società civile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *