Augusto Antonio Barbera è il nuovo presidente della Corte Costituzionale

Eletto all’unanimità in camera di consiglio: sarà in carica fino alla fine del 2024

13 Dicembre 2023
Scarica PDF Stampa
Modifica zoom
100%
La Corte Costituzionale riunita ieri in camera di consiglio ha eletto presidente, all’unanimità, il professor Augusto Antonio Barbera. 85 anni, professore emerito di diritto all’Università di Bologna, era già presidente facente funzione dal mese scorso, quando era finito il mandato di Silvana Sciarra. Alla fine del 2024 finirà il suo mandato di giudice della Corte Costituzionale, e quindi anche quello di presidente.

Originario di Aidone, in provincia di Enna, in Sicilia, Barbera fu eletto alla Corte Costituzionale nel 2015, su indicazione del Partito Democratico. Dal 1976 al 1994 fu parlamentare con il Partito Comunista Italiano e poi con il Partito Democratico della Sinistra, e nel 1993 fu per una settimana ministro per i Rapporti con il Parlamento. Ha scritto molte opere di diritto pubblico e costituzionale, e ha insegnato a lungo nelle università di Ferrara e Catania, oltre che di Bologna. Ha pubblicato numerosi volumi e centinaia tra saggi, note a sentenza, relazioni o interventi a convegni. L’attività di ricerca è stata prevalentemente svolta attorno ai temi delle fonti normative, del sistema delle libertà costituzionali, dell’ordinamento regionale e locale, delle forme di governo, degli organi costituzionali e dei sistemi elettorali.

>> IL COMUNICATO INTEGRALE DELLA CORTE COSTITUZIONALE.

Redazione