Questo articolo è stato letto 15 volte

ANAC, funzione consultiva: indicazioni per le richieste diverse dal precontenzioso

ANAC: indicazioni per le richieste diverse dal precontenzioso

Mediante il Comunicato del Presidente ANAC del 16 novembre 2016 vengono fornite nuove indicazioni operative in merito all’esercizio della funzione consultiva diversa dal precontenzioso svolta dall’ANAC (Autorità Nazionale Anti Corruzione), con particolare riguardo alle condizioni di ammissibilità per la trattazione delle richieste. Il Comunicato ribadisce che i quesiti proposti saranno oggetto di trattazione solo nel caso in cui rivestano uno dei caratteri di rilevanza indicati dal Regolamento ANAC sulla funzione consultiva del 20 luglio 2016. Novità per quanto riguarda l’ordine di trattazione dei quesiti che saranno presi in esame secondo l’ordine cronologico di arrivo, fermo restando che potrà essere data priorità a quelli, pur pervenuti successivamente, che soddisfano una o più delle condizioni espresse nel comunicato. Non saranno considerate prioritarie richieste di urgenza non motivate e con motivazione generica.

>> Consulta il comunicato del Presidente ANAC del 16 novembre 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *