Questo articolo è stato letto 119 volte

Acquisto, fuori dal MePa, di gasolio e benzina per i mezzi comunali

Assume rilievo ed interesse per le amministrazioni comunali la recentissima deliberazione della Corte dei conti, Sezione regionale di controllo per il Veneto 29 maggio 2017, n. 348: si tratta del parere reso ai sensi dell’art. 7, comma 8, della legge 5 giugno 2003 n. 131, in merito alla possibilità di acquistare, al di fuori del Mercato elettronico (MePa) e della convenzione stipulata attraverso la Consip, il gasolio e la benzina per i mezzi comunali, a prezzi più vantaggiosi (-10%).

Nello specifico, il Sindaco di un Comune del Veneto  presentava richiesta di parere ai sensi dell’art. 7, comma 8, della legge 5 giugno 2003, n. 131, formulando un quesito sulla possibilità di acquistare, al di fuori del Mercato elettronico (MePa) e della convenzione stipulata attraverso la Consip, il gasolio e la benzina per i mezzi comunali, considerato che i prezzi applicati in forza della convenzione sarebbero molto più alti di quelli praticati dai locali distributori di carburante, con una differenza di oltre il 10%.

>> CONSULTA IL TESTO DELLA DELIBERAZIONE 29 MAGGIO 2017, n. 348.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *