Questo articolo è stato letto 39 volte

Open Government Partnership: le linee guida per la consultazione pubblica

Open Government Partnership

Dal 5 dicembre e fino alla fine di gennaio 2017 è posta in consultazione la bozza di linee guida per la consultazione pubblica in Italia. Tale bozza è stata messa a punto tra settembre e novembre dal GdL sulla Partecipazione dell’Open Government Partnership, iniziativa internazionale coordinata in Italia dal Dipartimento della Funzione Pubblica, che vede seduti al medesimo tavolo sia l’amministrazione che le associazioni e le organizzazioni sensibili ai temi della partecipazione. Secondo quanto riportato dal portale ufficiale dell’ANCI, il lavoro fin qui svolto è sembrato ai partecipanti del GdL buono e fruttuoso, ma, più che mai in questo ambito, c’è bisogno dell’apporto di tutti. Per questo la bozza è stata messa in consultazione sul sito, dove si può commentare paragrafo per paragrafo o inviare un documento di sintesi che raccolga suggerimenti, critiche, proposte.

In aggiunta, accanto alla consultazione, è presente una sessione di raccolta di buone pratiche. L’intento è quello di affiancare alle Linee guida degli esempi concreti, in modo che diventi uno strumento utile ed efficace per tutte le pubbliche amministrazioni.

Questi esercizi di consultazione sono spesso messi in atto a livello locale, proprio per la vicinanza con il territorio ed i cittadini, per cui il contributo dei Comuni è essenziale, sia per la definizione delle politiche nazionali, sia per dare voce alle molteplici iniziative territoriali di valore.

>> Consulta la bozza di linee guida.

>> Tutti i Comuni possono partecipare attivamente a questa attività mediante il portale Open Gov.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>