Questo articolo è stato letto 12.709 volte

Enti locali: firmato nella notte il contratto per i dipendenti

Firmato nella notte il contratto

È stato firmato questa notte, dopo quasi dieci anni di attesa, l’accordo preliminare per il rinnovo del contratto nazionale per il comparto delle Funzioni Locali. A renderlo noto sono  i sindacati tramite una nota. “Un contratto di valore, che produce miglioramenti concreti per le lavoratrici e i lavoratori” ha commentato la segretaria generale della Funzione Pubblica CGIL, Serena Sorrentino. Tra le novità, categorie differenziate per area e sezioni speciali per la Polizia Locale.

Ok all’accordo preliminare per il rinnovo del contratto Funzioni locali

Come scrive Gianni Trovati sul Sole24Ore “sul piano sostanziale, il rinnovo del contratto mette ora sul tavolo un aumento medio intorno agli 80 euro lordi, sostenuto nelle fasce di retribuzione più bassa da un «elemento perequativo» analogo a quello previsto dal contratto di ministeri, agenzie fiscali ed enti pubblici non economici. Il meccanismo, infatti, è il solito, e fa salire lo stipendio lordo del 3,48% con un sistema lineare che aumenta i propri effetti al crescere della retribuzione di base”.
Il nuovo contratto – afferma  Federico Bozzanca, segretario nazionale della Fp Cgil Funzioni Locali – prevede “una ulteriore categoria economica per ogni area, la definizione delle sezioni speciali per la Polizia Locale, la previsione della costituzione della sezione per il settore educativo, nonché un rinvio per poter rivedere il sistema di classificazione. Inoltre rimane la normativa di miglior favore sul turno festivo infrasettimanale“.
“È stata una trattativa lunga e articolata su più punti – spiega dal canto suo Maurizio Petriccioli, Segretario Generale Cisl FP -. Abbiamo realizzato, tra le altre cose, un aumento medio al tabellare di 85 euro lordi, in linea con quanto stabilito nell’intesa del 30 novembre 2016; una sezione che valorizza le specificità della Polizia Locale, con l’istituzione di un’indennità di funzione legata al grado; la revisione del sistema di classificazione del personale, a partire da una sezione specifica per il settore educativo e scolastico; una ulteriore posizione economica aggiuntiva per ogni categoria; l’incentivo al Lavoro Agile; infine, abbiamo ottenuto una giusta valorizzazione della contrattazione territoriale”.

Aumenti stipendiali a regime dal 1 marzo

“Abbiamo portato a casa un altro risultato importante. Da gennaio 2018 i lavoratori delle Regioni e delle autonomie locali avranno un aumento che a regime sarà pari al 3,48%, i lavoratori percepiranno a partire dal 1 marzo, un aumento medio di 80 euro mensili”, ha aggiunto Massimo Garavaglia, Presidente del Comitato di settore-Sanità
Pubblichiamo il testo ufficiale dell’ARAN dell’accordo preliminare per il rinnovo del contratto nazionale per il comparto delle Funzioni Locali.

>> CONSULTA IL TESTO UFFICIALE DELL’ACCORDO.

Rapporto di lavoro e gestione del personale nelle Regioni e negli Enti locali

Rapporto di lavoro e gestione del personale nelle Regioni e negli Enti locali

Marco Mordenti, Pasquale Monea, Massimo Cristallo, 2018, Maggioli Editore
Il presente testo rappresenta il frutto del lavoro condiviso di un grup- po di esperti in materia di personale che hanno approfondito tutti gli aspetti relativi al tema delle risorse umane nella pubblica ammini- strazione, sia sul piano strettamente giuridico, sia sul piano di una corretta...

75,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

FORMAZIONE
Il nuovo CCNL per il personale non dirigente del comparto delle Funzioni locali (Regioni ed Enti locali)
Bari, 15 marzo 2018 (+ ulteriori date)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 thoughts on “Enti locali: firmato nella notte il contratto per i dipendenti

    • FINO A GIUGNO 2017 GLI AUMENTI CONTRATTUALI DOVRANNO CORRISPONDERSI . SULLA PENSIONE SI SPERA ( COME PER IL PASSATO ) CHE GLI AUMENTI CONTRATTUALI VENGANO CALCOLATI AL VALORE A REGIME DEL NUOVO TRATTAMENTO ECONOMICO

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *