Voucher, la maggioranza sceglie l’abolizione totale

Passa la soluzione più drastica: i buoni lavoro saranno aboliti integralmente.

La Repubblica
17 Marzo 2017
Scarica PDF Stampa
Modifica zoom
100%
I voucher saranno aboliti. La maggioranza parlamentare alla fine ha scelto la soluzione più drastica per affrontare la questione dei buoni lavoro e di fatto disinnescare il refrendum promosso dalla Cgil. “Oggi voteremo per l’abrogazione totale dei voucher”, ha spiegato Patrizia Maestri (Pd), relatrice della proposta di legge che verrà votata in commissione Lavoro della Camera questo pomeriggio. “Ci sarà un periodo di transizione fino al 31 dicembre 2017 per permettere di utilizzarli a chi li ha già acquistati”, ha continuato Maestri sottolineando che l’abrogazione “va bene, è un risultato inatteso ma positivo, speriamo però che il governo non li faccia poi rientrare sotto altre forme”, ha concluso.

Il testo dell’emendamento che la maggioranza si prepara a votare va a eliminare gli stessi tre articoli del Jobs Act (decreto legislativo 81 del 2015), di cui chiede l’abrogazione il quesito referendario della Cgil. I tre articoli rientrano nel capitolo VI sul lavoro accessorio…

Redazione

Scrivi un commento

Accedi per poter inserire un commento