Questo articolo è stato letto 0 volte

Terremoto, via libera dal Consiglio dei ministri al nuovo decreto

Fonte: La Stampa

Il Consiglio dei ministri ha approvato questa mattina il nuovo decreto con misure per affrontare l’emergenza dopo il terremoto con la formula “salvo intese”. Ovvero il testo si sta ancora limando negli ultimi dettagli. A quanto si apprende contiene la nuova definizione del cratere del sisma e provvedimenti su agricoltura, scuola e beni culturali anche con l’obiettivo di snellire la macchina della burocrazia. Il testo dovrebbe essere pubblicato lunedì in Gazzetta Ufficiale.

Intanto la terra nel Centro Italia continua a tremare. Sono state circa 75 le scosse di terremoto (di magnitudo non inferiore a 2) registrate dalla mezzanotte tra Marche, Umbria e Lazio. Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), la più forte è stata a 00:24 con magnitudo 3.4 ed epicentro vicino Preci (Perugia) e Castelsantangelo sul Nera (Macerata). Non si hanno al momento segnalazioni di nuovi crolli. Ieri nello stesso arco di tempo le scosse in zona erano state oltre 105, tra cui una di magnitudo 4.8…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *