Questo articolo è stato letto 9 volte

Terremoto Centro Italia, 13 sindaci al premier: “E la ricostruzione?”

Fonte: La Repubblica

Nuove scosse di terremoto fanno scattare la paura nel Maceratese, dove nella tarda serata di giovedì i sismografi hanno rilevato magnitudo superiore a 4. E proprio poche ore prima 13 sindaci di paesi appartenenti al cratere marchigiano avevano scritto una mail al premier: “La ricostruzione non c’è, e non ci sono neanche i presupposti perché ci sia in futuro, se le premesse continueranno a essere queste”, si legge nel testo, inviato a Gentiloni, dopo un incontro a Camerino. A firmarlo, i sindaci di Camerino, Castelsantangelo sul Nera, Ussita, Bolognola, Camporotondo, Caldarola, Castelraimondo, Esanatoglia, Fiastra, Fiuminata, Pieve Torina, San Severino, Serravalle del Chienti.
Oltre ai ritardi e a quelle che definiscono “inefficienze” nella gestione dell’emergenza e nell’arrivo delle casette, i primi cittadini mettono l’accento sui servizi che ancora mancano e non ripartono, le macerie che restano dove si trovavano dopo i crolli, l’assenza di una vera prospettiva di ricostruzione…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *