Questo articolo è stato letto 0 volte

Siti web senza limiti di spesa

Le spese per la creazione, la conservazione e l’implementazione di un sito internet istituzionale costituiscono adempimenti richiesti obbligatoriamente dalle disposizioni in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni. Ne consegue che tali spese, rientrando in un obbligo da assolvere, non soggiacciono alla limitazione prevista dall’art. 6, comma 8, del decreto-legge 78/2010, dove si impone (dal 2011) un tetto non superiore al venti per cento di quelle sostenute nel 2009.
È quanto ha precisato la sezione regionale di controllo della Corte dei conti per la regione Liguria, nel testo della deliberazione n. 54/2015 con cui, in risposta ad alcuni quesiti formulati dal comune di Santa Margherita Ligure, ha precisato l’esclusione dalle riduzioni imposte dal legislatore con il citato d.l. 78, delle spese per la creazione e l’ottimizzazione del sito web istituzionale di un’amministrazione locale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *