Questo articolo è stato letto 36 volte

Servizi demografici, odissea per una carta d’identità: “Siamo pieni, venga a novembre”

Fonte: La Stampa

Nella capitale d’Italia anche un’operazione semplice, che ovunque nel mondo richiede pochi minuti, si trasforma in un’odissea lunga mesi. Eppure quanta tecnologia nella nuova carta d’identità elettronica. Non si deve neanche fare la fila allo sportello per ottenerla. A Roma, come in molti altri Comuni, si usa un sito web chiamato «TuPassi.it» dal quale prenotare un appuntamento. Sembra tutto semplice. Ma l’illusione si dissolve in un clic quando il monitor offre, come prima data disponibile per chiedere la carta d’identità del futuro, il 7 novembre.
Certo, quattro mesi è un caso limite. Con un po’ di fortuna si riesce persino a ottenere un appuntamento dopo un mese, a metà agosto. Ma l’attesa media, negli uffici romani, porta all’autunno. Ecco qualche esempio. Municipio Roma IV, zona Tiburtina, primo appuntamento disponibile 8 novembre; municipio Roma V, Prenestino-Centocelle, prima disponibilità il 14 agosto. Al tredicesimo municipio, zona Aurelia, si va al 6 di settembre, a Roma VII, San Giovanni-Cinecittà, è proprio impossibile ottenere una data; a Roma VIII, Appia Antica, siamo già in autunno: 25 settembre. Parliamo di circoscrizioni ognuna popolata da centinaia di migliaia di persone….

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *