Questo articolo è stato letto 236 volte

Riforma Province: ragionevole rivisitare la Legge Delrio

Riforma Province

In merito all’impatto della riforma delle Province e sul risultato dell’ultimo referendum costituzionale, è intervenuto presso la Camera il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Gianclaudio Bressa, sottolineando il parere che alla mancata approvazione della riforma costituzionale “non deriva alcun vizio nuovo di legittimità costituzionale della Legge Delrio sulle Province”.

Bressa afferma pertanto che “è ragionevole sostenere l’opportunità di una rivisitazione della legge alla luce sia di alcune lacune obiettive che la sua attuazione ha fatto rilevare in questi anni, sia della necessità di rivedere il rapporto tra le Regioni e le Province, nella legge costituito in vista di una sostanziale regionalizzazione di tali ultimi enti ed allo stato non più praticabile”.

In ogni caso, prosegue Bressa, “le difficoltà finanziarie” delle Province “non nascono dalla loro legge di riforma, ma dalle disposizioni successivamente intervenute per il concorso alla finanza pubblica; in particolare dalla Legge di Stabilità del 2015, il cui impatto negativo per l’equilibrio finanziario si è cercato e si sta cercando di stemperare per assicurare l’esercizio delle funzioni fondamentali su tali enti, anche probabilmente con un prossimo intervento da parte del Governo che si sta mettendo a punto e che sarà presentato alle Camere nei prossimi giorni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *