Questo articolo è stato letto 7 volte

Riforma dirigenza: testo definitivo in dirittura d’’arrivo

In queste ore è forte l’attesa per il testo definitivo del decreto di riforma della dirigenza pubblica, che – secondo le ultime indiscrezioni – dovrebbe giungere in Consiglio dei ministri tra giovedì e venerdì di questa settimana, con un pacchetto di 5 decreti attuativi della legge 124/2015 (l’ok riguarderà la riforma dei servizi pubblici locali, SCIA 2provvedimenti amministrativi e riforma delle Camere di commercio). Il testo del decreto dovrebbe configurarsi in una versione più “soft” rispetto alla stesura licenziata nello scorso mese di agosto, con numerosi cambiamenti apportati dopo l’onda di polemiche “montata” negli ultimi 2 mesi da esperti ed addetti ai lavori. Si prospetta anche una riforma più morbida sotto il profilo della responsabilità contabile dei dirigenti. In tale direzione il nuovo meccanismo degli incarichi a tempo per i dirigenti pubblici dovrebbe entrare in vigore solo quando sarà pronto il sistema di valutazione, che sarà scritto nel Testo Unico del Pubblico Impiego, Inoltre la garanzia per gli attuali dirigenti di prima fascia potrebbe abbandonare il metodo della riserva di posti per convertirsi in una “tutela” più generale sulla prospettiva di ottenere incarichi analoghi nel nuovo sistema.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *