Questo articolo è stato letto 42 volte

Relazione sulla gestione finanziaria delle Regioni: esercizio 2015

Riveste rilievo la deliberazione della Corte dei conti, Sezione Autonomie, 12 luglio 2017, n. 17: all’interno si esaminano gli andamenti finanziari del comparto Regioni-Province autonome per l’esercizio 2015, con raffronti per il periodo 2012-2015 e riferimenti, per alcune tematiche, ai risultati gestionali dell’esercizio 2016. Dall’analisi condotta sulla evoluzione dei vincoli di finanza pubblica previsti per gli anni 2015-2017 emergono segnali di cambiamento, all’interno di un quadro di sostanziale continuità con il passato: rispetto al patto di stabilità interno, il regime dei saldi in pareggio ha vincolato la quasi totalità della spesa corrente e una quota ancor più consistente della spesa in conto capitale.
Le molteplici forme agevolative riconosciute alle Regioni, per venire incontro alle loro difficoltà, hanno consentito il rispetto degli obiettivi stabiliti per il 2015 e il 2016 pur con talune criticità.
In sede di premessa la Relazione esordisce: “L’avvicendamento del nuovo schema del pareggio di bilancio al regime del patto di stabilità interno rappresenta, per le Regioni a statuto ordinario, un segnale di cambiamento che, pur andando nella direzione di una più efficace e omogenea tenuta degli equilibri finanziari, si muove all’interno di un quadro di sostanziale continuità con il passato, caratterizzato da una logica concertativa tesa ad assicurare alle Regioni i necessari strumenti di flessibilità compatibilmente con il rispetto degli obiettivi di finanza pubblica. Non si tratta, pertanto, del definitivo abbandono del patto di stabilità interno ma della ennesima revisione dei meccanismi di controllo della spesa e delle modalità di calcolo degli obiettivi programmatici espressi in termini di indebitamento netto, che vanno quindi a sovrapporsi ai presìdi contabili già in uso presso gli Enti territoriali per garantire gli equilibri di bilancio.”

>> Nel documento sotto allegato è presente sia la Relazione sulla gestione finanziaria delle Regioni per l’esercizio 2015 che l’AppendiceCONSULTALO QUI.

Dal riaccertamento ordinario dei residui al conto consuntivo

Dal riaccertamento ordinario dei residui al conto consuntivo

Vincenzo Giannotti, 2017, Maggioli Editore
Il presente ebook fornisce elementi operativi al responsabile dei servizi finanziari sulla contabilità finanziaria potenziata, rappresentato dal riaccertamento ordinario dei residui attivi e passivi, mediante inserimento di modelli di lettere, determinazioni e deliberazioni al fine...

9,90 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *