Referendum 17 aprile, Fassino a Padoan: “certezza sul rimborso delle spese ai comuni”

La richiesta dell’Anci

11 Aprile 2016
Scarica PDF Stampa
Modifica zoom
100%

Rassicurazioni sulla congruità e tempestività delle somme stanziate per tenere indenni i comuni dalle spese sostenute per il referendum popolare del prossimo 17 aprile. È quanto chiede il presidente dell’Anci e sindaco di Torino, Piero Fassino, in una lettera indirizzata al Ministro dell’economia, Pier Carlo Padoan.
Il presidente Anci sottolinea le “forti preoccupazioni espresse dai comuni per il ritardo e l’incertezza della quantificazione delle risorse finanziarie a rimborso delle spese sostenute” per l’organizzazione tecnica della consultazione del prossimo 17 aprile, ed in particolare per il servizio di vigilanza dei seggi effettuato dalle polizie locali. Di qui la richiesta di Fassino al titolare di via XX Settembre di rassicurazioni sulla congruità delle risorse disponibili e sulla tempestività del loro stanziamento, tenuto conto dei “numerosi compiti cui le amministrazioni comunali sono tenute”.

Redazione