Processo tributario telematico (PTT) attivo su tutto il territorio nazionale

Dal 15 luglio è finalmente operativa l’estensione delle procedure informatiche del contenzioso in tutte le Commissioni tributarie italiane

17 Luglio 2017
Scarica PDF Stampa
Modifica zoom
100%
A partire da questa settimana (con il via ufficiale scattato il 15 luglio) il processo tributario telematico (PTT) diventa attivo su tutto il territorio nazionale. Ciò grazie alla estensione delle procedure informatiche del contenzioso nelle Commissioni tributarie presenti nelle regioni delle Marche, Valle d’Aosta, province autonome di Trento e Bolzano.

Processo tributario telematico (PTT): come accedere

Sarà possibile, attraverso il portale dedicato www.giustiziatributaria.gov.it accedere al sistema informativo della Giustizia Tributaria (S.I.Gi.T. – PTT) per il deposito telematico degli atti e documenti processuali già notificati alla controparte. Inoltre, i giudici tributari, i contribuenti, i professionisti e gli enti impositori, previamente registrati, potranno consultare da casa o dai propri uffici il fascicolo processuale contenente tutti gli atti e documenti del contenzioso a cui sono interessati. La digitalizzazione delle fasi della notifica e del deposito dei ricorsi e dei documenti comporta vantaggi notevoli per tutti gli attori del processo tributario in termini di semplificazione, trasparenza degli adempimenti processuali e di durata del contenzioso.

Redazione