Questo articolo è stato letto 1 volte

Pompei nel piano per il Sud

Fonte: Il Sole 24 Ore

Il progetto Pompei entra nel «piano di azione co-esione» che il ministro per la Coesione territoriale, Fabrizio Barca, ha inviato a Bruxelles nella versione ag-giornata. Non è l’unica novi-tà di questo pezzo del «pia-no Sud» finanziato per 3,7 miliardi con la riprogram-mazione di fondi europei e con la riduzione del cofi-nanziamento nazionale. Nel documento ci sono anche la specificazione di importanti innovazioni programmati-che per la scuola, con l’iden-tificazione di indicatori di risultato, la definizione di un cronoprogramma per gli interventi ferroviari, l’inse-rimento del progetto Pom-pei nell’ambito del Piano. Un’altra novità è il piano di occupazione giovanile per la Sicilia. «Anticipando gli indirizzi del Consiglio Ue del 30 gennaio – afferma un comunicato di Barca – il piano è rivolto per circa la metà a interventi per giova-ni e lavoro, scuola, promo-zione dell’occupazione dei lavoratori svantaggiati e formazione professionale. Per l’altra metà, destinatari degli interventi sono le fer-rovie e l’agenda digitale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *