Questo articolo è stato letto 9 volte

Personale, al via i monitoraggi: il nuovo Conto annuale misura il costo di ogni dipendente

Con la circolare n. 10 del 9.3.2016 la Ragioneria generale dello Stato fornisce le istruzioni necessarie all’acquisizione dei dati della Relazione allegata al conto annuale per l’anno 2015 e di quelli del Monitoraggio 2016.

RELAZIONE ALLEGATA 2015

Comuni – Unioni dei comuni – Città metropolitane – Province – ASL – Aziende ospedaliere

La rilevazione del 2015 non ha subito rilevanti modifiche nel contenuto rispetto a quella dell’anno precedente, ad eccezione della semplificazione introdotta per le ASL e le Aziende ospedaliere, cui specifiche istruzioni sono riportate nella Circolare nella sezione dedicata. Il periodo di rilevazione dei dati è fissato dal 30 marzo al 7 maggio 2016.

Come avvenuto negli anni precedenti, alcune delle informazioni rilevate per Comuni, Unioni, Città metropolitane e Province saranno trasferite al Sistema informativo del Ministero dell’Interno – Banca dati del Censimento del personale degli Enti locali (CEPEL) – mentre i dati rilevati per le ASL e le Aziende ospedaliere verranno trasmessi al Sistema Informativo del Ministero della Salute (NSIS).

Ministeri – Agenzie fiscali – Presidenza del Consiglio dei Ministri

I termini d’invio saranno diversificati a seconda del tempo necessario a ciascun ente per la definizione delle attività propedeutiche all’apertura della rilevazione.

MONITORAGGIO 2016

L’indagine anticipa, con riferimento a ciascun mese dell’anno 2016, alcune delle informazioni di organico che il Conto annuale rileverà successivamente a consuntivo, per l’intero anno.

L’invio dei dati, per ciascun mese dell’anno, è stato notevolmente semplificato e deve essere effettuato con cadenza trimestrale e completato entro il decimo giorno del mese successivo al trimestre di riferimento secondo la prescritta modulistica.

Sono tenute all’invio dei dati le seguenti tipologie di Enti:

  • Enti locali: Comuni (limitatamente ad un rinnovato campione formato da 603 Enti) e tutte le Città metropolitane e le Province;
  • Servizio Sanitario Nazionale: Aziende sanitarie ed ospedaliere, Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, Aziende ospedaliere universitarie;
  • Enti pubblici non economici: Enti con dotazione organica di oltre 200 addetti;
  • Enti di ricerca e sperimentazione: Enti con dotazione organica di oltre 200 addetti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *