Questo articolo è stato letto 100 volte

Pensioni, Gentiloni rilancia su giovani e donne

Fonte: Il Secolo XIX

Una platea più ampia di lavoratori che potranno andare in pensione anche prima dei 67 anni, 300 milioni stanziati sul sistema previdenziale e l’impegno a proseguire il confronto sulle pensioni future dei giovani e sulle donne. Neppure le nuove proposte del governo sono bastate alla Cgil per approvare il piano. Il testo finale sul sistema previdenziale consegnato ieri dal premier Paolo Gentiloni ai sindacati, dopo gli altri tre incontri infruttuosi delle scorse settimane, è stato limato sino all’ultimo momento utile per provare a ridurre le distanze, soprattutto con Susanna Camusso.
La leader della Cgil, pochi minuti dopo la fine della riunione a Palazzo Chigi, parla di «grande insufficienza», annunciando una prima mobilitazione per il 2 dicembre con alcune manifestazioni nelle maggiori città d’Italia….

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *