Parlamento Ue: sostegno alle zone montane e insulari

28 Settembre 2010
Scarica PDF Stampa
Modifica zoom
100%

L’Unione europea non trascura le aree più disagiate e meno popolate. Non a caso, il Parlamento di Strasburgo si è impegnato a dare un adeguato sostegno alle regioni montane, così come alle isole e ai territori scarsamente popolati, fornendo una delega specifica al collegio dei commissari deputati alla gestione delle questioni della montagna e delle isole.
A questo proposito, il commissario alla Politica regionale, Johannes Hahn, ha ricordato che per queste aree esiste la possibilità di ’’un cofinanziamento modulato che tenga conto delle loro peculiarità’’. Il commissario ha quindi riconosciuto la necessità intervenire nelle isole e nelle zone montane, ad esempio, aumentando la ricerca o garantendo a tutti l’acceso a Internet.
“In futuro – ha aggiunto – gli aiuti comunitari, ora calcolati sul solo prodotto interno lordo, dovranno anche tener conto di indicatori complementari, così come richiesto dai parlamentari, per consentire un sostegno mirato alle zone più svantaggiate dell’Unione, siano esse insulari, montane, rurali o urbane.

l