Questo articolo è stato letto 0 volte

Pareggio di bilancio, ok unanime

Fonte: Italia Oggi

Primo sì per il ddl che introdurrà il pareggio di bilancio in Costituzione. Il via libera dell’aula della camera è arrivato ieri all’unanimità. Nessun deputato ha infatti votato contro. I sì sono stati 464 e le astensioni 11. Il provvedimento passa ora all’esame del senato. Tra le misure c’è anche l’istituzione «presso le camere, nel rispetto della relativa autonomia costituzionale, di un organismo indipendente» con «compiti di analisi e verifica degli andamenti di finanza pubblica e di valutazione dell’osservanza delle regole di bilancio» (si veda ItaliaOggi di ieri). Non c’è più la previsione di una sorta di commissione bicamerale che abbia funzione di controllo sulla finanza pubblica. Il testo che alla fine è passato prevede che siano le «camere ad esercitare la funzione di controllo sulla finanza pubblica con particolare riferimento all’equilibrio tra entrate e spese, nonché alla qualità e all’efficacia della spesa delle pubbliche amministrazioni». La legge che verrà approvata entro il 28 febbraio del 2013 disciplinerà la facoltà degli enti territoriali di ricorrere all’indebitamento e le modalità attraverso cui questi debbano concorrere «alla sostenibilità del debito».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *