PA digitale: la classifica delle migliori società di software e servizi in Italia

Software e servizi innovativi per gli Enti locali: il ranking Top 2016

20 Dicembre 2016
Scarica PDF Stampa
Modifica zoom
100%
È di pochi giorni fa la pubblicazione del ranking delle più importanti società di Software e Servizi in Italia (realizzata dalla rivista Data Manager) che risponde all’obiettivo di selezionare tutti i principali attori attivi sul mercato.

Ad essere raffigurate nella classifica sono le prime 100 imprese che operano sul mercato italiano, ripartite sulla base dei risultati scaturiti da vendite e prestazioni.

Consulta la Classifica delle Aziende di Software e Servizi in Italia.

Produttori Software PA: il ranking

Ai opri i 3 posti della classifica si piazzano 3 colossi del settore come IBM Italia Spa, Oracle Italia e Microsoft Italia. Scorrendo la classifica si scopre al 7° posto della Classifica Italiana produttori Software PA il Gruppo Maggioli. Si tratta di un importante balzo in avanti per il Gruppo che passa dalla nona posizione dell’anno scorso appunto alla settima, a dimostrazione del fatto che il percorso di crescita in un settore così strategico per l’azienda continua in maniera costante.

Nuovi software gestionali, servizi innovativi e progetti per l’informatizzazione della PA

La software house del Gruppo Maggioli che realizza software gestionali, servizi innovativi e progetti per l’informatizzazione delle Pubbliche Amministrazioni è Maggioli Informatica. Lo sviluppo e il consolidamento di competenze tecnologiche così come di abilità progettuali hanno permesso di realizzare per gli Enti Locali strumenti innovativi in grado di semplificare, e di non poco, rendendolo contestualmente più diretto e flessibile, il rapporto con i cittadini, ottimizzando gli investimenti.

PA Digitale, la nuova frontiera

La mission del Gruppo Maggioli è proprio quella di facilitare e sveltire la transizione dall’attuale Pubblica Amministrazione alla PA digitale. Questo anche grazie a soluzioni nuove e all’avanguardia come ad esempio City in Cloud, realizzata in partnership con Microsoft Italia e pensata per replicare la postazione di lavoro di ogni dipendente pubblico affinché la rispettiva attività possa essere facilmente svolta in qualsiasi luogo e da qualunque dispositivo.

Redazione

Scrivi un commento

Accedi per poter inserire un commento