Ok al decreto di assegnazione delle risorse per progetti SPRAR

Risorse agli Enti locali che optano per l’accoglienza dei richiedenti asilo e rifugiati nell’ambito dei progetti SPRAR

22 Dicembre 2016
Scarica PDF Stampa
Modifica zoom
100%
Accoglienza migranti: è stato emanato il decreto ministeriale 20 dicembre 2016 mediante il quale vengono assegnate le risorse agli Enti locali che hanno chiesto di proseguire l’accoglienza dei richiedenti asilo e rifugiati nell’ambito dei progetti SPRAR per il prossimo triennio 2017 2019. A riportarlo è il sito del Ministero dell’interno.

Il finanziamento da parte del Fondo gestito dal Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione, FNPSA, è concesso sino al 95% del costo complessivo. In questa maniera si attua finalmente la riforma del sistema di accesso al Fondo varata con il decreto ministeriale 10 agosto 2016 con l’intento di dare, su un versante, stabilità alla rete di accoglienza già esistente e, sull’altro, facilitare l’accesso dei nuovi enti locali interessati.

Gli Enti locali ammessi alla prosecuzione sono 433, di cui 315 per l’accoglienza della categoria ordinari, 26 progetti per l’accoglienza di persone con disagio mentale o disabilità e 92 per l’accoglienza di minori non accompagnati.

>> Consulta il testo del D.M. 20 dicembre 2016.

Redazione