Questo articolo è stato letto 739 volte

Nuova carta di identità elettronica (Cie): terza fase di emissione

Il Ministero dell’Interno mediante circolare n. 8/2017 datata 5 settembre 2017 annuncia la terza fase di emissione della carta di identità elettronica (Cie). La terza fase avrà inizio il 2 ottobre e assicurerà gradualmente l’attivazione del servizio di emissione della ClE presso tutti i Comuni.
Ricordiamo che le procedure per estendere l’emissione della nuova carta d’identità elettronica (Cie) in tutto il Paese sono attive dallo scorso 26 aprile in 199 Enti locali apripista: in quella prima fase di sperimentazione del rilascio della Cie si sono poi aggiunti altri Comuni secondo una programmazione precisa.
Con la piena operatività delle postazioni di lavoro, il Comune dovrà emettere solo carte elettroniche salvo i casi di “reale documentata urgenza per motivi di salute, viaggio, consultazione elettorale e partecipazione a concorsi o gare pubbliche” o se il cittadino è iscritto nell’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (Aire). Presso il portale della Direzione centrale per i servizi demografici sono stati pubblicati i documenti riferiti all’Allegato 1 – il Piano di dispiegamento e all’Allegato 3 – Poli formativi.

>> CONSULTA LA CIRCOLARE DEL MINISTERO DELL’INTERNO 5 SETTEMBRE 2017, n. 5.

>> Leggi anche l’articolo Cie: altri 350 Comuni abilitati all’emissione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *