Questo articolo è stato letto 21 volte

Multe pure se la striscia è scolorita

Fonte: Italia Oggi

Non basta che le strisce siano scolorite per evitare la multa in caso di occupazione abusiva di uno spazio invalidi. Lo ha chiarito la Corte di cassazione, sez. VI civ., con l’ordinanza n. 339 del 12 gennaio 2012. Un utente stradale ha parcheggiato nello spazio riservato ai titolari del classico contrassegno arancio per invalidi. Contro la conseguente sanzione elevata dalla polizia municipale l’interessato ha proposto doglianze fino al tribunale che in seconda battuta ha annullato l’accertamento a causa della scarsa visibilità della segnaletica orizzontale ormai scolorita. Il comune ha però proposto ricorso con successo in cassazione evidenziando la presenza sul posto del segnale verticale di divieto, nonostante l’irregolarità delle strisce. Il collegio ha quindi confermato la multa che è stata elevata dalla polizia municipale regolarmente. L’art. 38 del codice stradale specifica infatti la chiara prevalenza della segnaletica verticale rispetto a quella tratteggiata a vernice sul manto stradale. Per questo motivo chi parcheggia in modo irregolare deve sempre verificare bene la presenza il loco di segnali, oltre che di stalli magari scoloriti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *