Questo articolo è stato letto 1 volte

Multe automatiche, nessuno scatto senza l’omologazione

Fonte: Italia Oggi

In attesa dell’omologazione dei dispositivi che potranno accertare le nuove tipologie di infrazioni ammesse al controllo automatico dalla legge 120/2010 non è ancora possibile rilevare queste violazioni senza la presenza degli organi di polizia stradale. Lo ha evidenziato il ministero dei trasporti con il parere n. 1837 del 4 aprile 2011, inoltrato a un comune mantovano. La polizia locale di San Giorgio ha in dotazione un documentatore fotografico di nuova generazione in grado di rilevare violazioni alle regole di condotta automobilistica anche diverse da quelle tradizionali. Per questo motivo il comune ha richiesto istruzioni per poter attivare tempestivamente la nuova strumentazione non solo per il mero controllo del semaforo e della velocità. Scontata la risposta dell’organo centrale. I dispositivi e le apparecchiature utilizzate per gli accertamenti automatici devono essere omologati e approvati per la specifica funzione di rilevamento. Pertanto, conclude la nota, «non si può impiegare per attività diverse un dispositivo omologato od approvato per un determinato accertamento, senza che ne sia stata garantita la funzionalità attraverso una specifica procedura».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *