Questo articolo è stato letto 218 volte

Legittimo il controllo delle presenze degli avvocati pubblici

di VINCENZO GIANNOTTI

Secondo i giudici amministrativi l’indipendenza delle avvocature pubbliche non esonera le stesse dalla soggezione ad eventuali misure organizzative adottate dalle amministrazioni, anche qualora dovessero riguardare il controllo delle presenze ed il personale dovesse appartenere ai ruoli dirigenziali. Tali sono le conclusioni cui è pervenuto il TAR della Campania, Seconda sezione (Salerno), con la sentenza 30 agosto 2017 n. 1368.

Le misure organizzative

Il Direttore Generale di una Amministrazione pubblica (ASL), con specifica determina dirigenziale, emanava specifiche linee di indirizzo, rivolte anche agli avvocati dirigenti dell’ente, con le quali, previa consegna dei tesserini magnetici, si ribadiva l’obbligo di timbratura pena l’adozione di misure disciplinari. Si precisava come i citati avvocati avrebbero dovuto utilizzare il badge oltre che quotidianamente in entrata ed in uscita, anche tutte le volte che si fossero recati presso le sedi giudiziarie, previa autorizzazione del dirigente responsabile dell’Avvocatura. Le citate autorizzazioni avrebbero dovuto essere conservate presso l’Ufficio legale, il quale avrebbe avuto l’onere di esibirle su richiesta dei servizi ispettivi interni o di altri soggetti richiedenti. Le copie delle citate autorizzazioni, al servizio esterno dei dirigenti avvocati, con cadenza giornaliera, unitamente ai nominativi degli assenti con le relative motivazioni e l’elenco del personale in servizio esterno per quella giornata, avrebbero dovuto essere inviate agli uffici rilevazione presenze i quali avrebbero provveduto, a seguito delle citate comunicazioni a caricare in tempo reale i dati relativi al servizio esterno al fine di consentire agli Uffici centrali ed ai dirigenti delle strutture interessate di avere la situazione presenze/assenze aggiornata in ogni momento.

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *