Questo articolo è stato letto 0 volte

Le due quote complicano il versamento

Fonte: Il Sole 24 Ore

La quota Imu di competenza statale dovrà essere «versata allo Stato contestualmente» alla nuova imposta e dovrà essere pagata dai contribuenti esclusivamente tramite modelloF24 (articolo 13,comma11, del decreto salva-Italia). È stata, infatti, espressamente negata ai comuni la possibilità di regolamentare modalità di versamento alternative o aggiuntive.
Le modalità di versamento tramite F24 Dovranno essere stabilite con Provvedimento del direttore dell’agenzia delle Entrate. Sarà, probabilmente, quella la sede dove si chiarirà come versare la quota statale e l’auspicio è che in sede di versamento venga automaticamente riversata allo Stato la sua quota,non essendo immaginabile un riversamento successivo ad opera dei Comuni.
Tale modalità potrà realizzarsi solo se il contribuente sarà chiamato a effettuare due versamenti:uno per la quota di competenza statale, applicando la metà dell’aliquota di base,e l’altro per la quota di competenza comunale, applicando la metà dell’aliquota di base, maggiorata o ridotta a seconda delle scelte operate dal Comune.Se il contribuente possiede più tipologie di immobili,con aliquote diverse, sarà veramente complicato tenere distinta, in sede di versamento, la quota statale da quella comunale. Il decreto Monti, poi, nulla dispone in tema di rimborso della quota statale, non essendo prevista nessuna forma di riversamento delle somme di competenza statale eventualmente rimborsate dal comune e certamente non si potrà pretendere che il contribuente presenti istanza di rimborso anche allo Stato.
Non è immaginabile neanche una Forma di compensazione con gli introiti Da accertamento della quota erariale, ch l’articolo 13,comma11, della manovra pone interamente a favore del Comune. L’agenzia delle Entrate dovrà attivarsi Quanto prima,perché se anche la Scadenza d ipagamento è fissata al 16 giugno2012 (articolo9del Dlgs 23/2011), normalmente i Caf preparano i conteggi in sede di predisposizione del 730.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *