La Relazione sulla performance e la rendicontazione dei risultati

Un’occasione da non sprecare per far sapere al consiglio comunale e ai cittadini che cosa si sta realmente facendo nell’Ente locale

9 Maggio 2018
Scarica PDF Stampa
Modifica zoom
100%
di PAOLA MORIGI

Mancano alcune settimane alla scadenza del 30 giugno prevista dall’art. 10 del d.lgs. 27 ottobre 2009, n. 150 (“Decreto Brunetta”) per approvare la Relazione sulla performance e gli Enti locali, al pari delle altre amministrazioni pubbliche, stanno completando i contenuti della Relazione per farla approvare dall’organo di indirizzo politico-amministrativo e validare dall’organismo indipendente di valutazione.
Va anche osservato che in molti Enti locali si è già provveduto a fare approvare la Relazione, dal momento che in occasione della presentazione del conto consuntivo, che andava approvato dal consiglio entro il 30 aprile, si è unificata la Relazione della performance con la rendicontazione, completando così l’iter documentale relativo alle scritture contabili sull’esercizio passato. Del resto proprio il d.lgs. 25 maggio 2017, n. 74, approvato lo scorso anno e modificativo del d.lgs. n. 150/2009, espressamente prevede tale ipotesi.

>> CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO QUI.

Redazione

Scrivi un commento

Accedi per poter inserire un commento