Questo articolo è stato letto 5 volte

La neve blocca il centro sud, scuole e uffici chiusi: in Abruzzo decine di migliaia senza luce

Fonte: La Repubblica

La neve blocca il centro sud, scuola chiuse in Campania, Sicilia e Sardegna, bora a 140 chilometri da Trieste mentre nei luoghi gia colpiti dal terremoto gli allevatori bloccati dalla tormenta chiedono aiuto per riuscire a raggiungere i bestiame e nutrirlo. In Abruzzo intanto trecentomila persone senza elettricità, 5mila senz’acqua, città sommerse dalla neve: il maltempo sta causando forti disagi e il governo risponde alla sollecitazione dei sindaci inviando l’esercito. Teramo e Chieti le zone più colpite.E prima dele nuove scosse di terremoto questa mattina è scattata un’altra emergenza: dopo ore di pioggia e gonfiato a monte dalle nevicate degli ultimi due giorni, a Pescara il fiume omonimo ha iniziato a esondare alle 5 circa; le golene sono state chiuse già alle 4,30, quando si sono accesi i semafori segnalando la situazione di allarme. Il Comune ha consigliato molta prudenza nell’uso delle auto perché si registrano problemi di allagamenti in tutto il territorio comunale.

Criticità non solo a Pescara, ma anche a Montesilvano (Pescara) e Francavilla al Mare (Chieti) per gli allagamenti, con strade e sottopassi chiusi in più punti. A Montesilvano, in particolare, è stato chiuso un tratto di lungomare perché le traverse che portano alla riviera erano invase dall’acqua. Al lavoro la protezione civile con nove idrovore….

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *