Questo articolo è stato letto 15 volte

Il rimborso delle spese di viaggio degli amministratori locali residenti in altro Comune

Il rimborso delle spese di viaggio degli amministratori locali residenti in altro Comune

di ENZO CUZZOLA

L’art. 84 comma 3 del TUEL (decreto legislativo n. 267/2000), in materia di rimborso delle spese di viaggio degli amministratori locali, dispone che “Agli amministratori che risiedono fuori del capoluogo del comune ove ha sede il rispettivo ente spetta il rimborso per le sole spese di viaggio effettivamente sostenute per la partecipazione ad ognuna delle sedute dei rispettivi organi assembleari ed esecutivi, nonché per la presenza necessaria presso la sede degli uffici per lo svolgimento delle funzioni proprie o delegate”.
In materia, la Corte dei conti, sez. reg. di controllo Marche, con la deliberazione n. 126 del 14 novembre 2019, ha ribadito (sulla base dell’orientamento già espresso dalla Sezione delle Autonomie con la deliberazione n. 38/2016) che….

>> CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO INTEGRALE QUI.

>> Ascolta la sintesi dell’articolo nel podcast di Amedeo Scarsella.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *