Il piano di Minniti: tocca alle Regioni integrare i profughi

Fonte: La Stampa

Oltre che accogliere, integrare. È il mantra del ministro Marco Minniti da mesi. Lo ripete ad ogni occasione pubblica. «Porre l’accento solo sull’accoglienza – diceva recentemente a una Festa dell’Unità – non significa fare una buona politica. Le politiche dell’accoglienza hanno un limite oggettivo che è la capacità di integrazione. Se vogliamo difendere la nostra democrazia, l’accoglienza deve avere il limite nella capacità dell’integrazione». Ecco, è l’integrazione la nuova frontiera del Viminale. In questo senso, ad esempio, Minniti sostiene la legge sullo «Ius soli». Ma non basta. Il ministero dell’Interno si prepara a lanciare un nuovo grande piano per l’integrazione di chi è stato accolto come rifugiato…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.