Questo articolo è stato letto 0 volte

Il Parlamento europeo propone registro di trasparenza dei lobbisti

Il Parlamento europeo ha proposto la creazione di un “registro di trasparenza”, comune a Parlamento e Commissione europea, dei lobbisti ed altri gruppi di interesse perchè resti traccia degli scambi con gli eurodeputati nei resoconti parlamentari. Un registro comune delle due istituzioni rafforzerebbe la trasparenza e allo stesso tempo consentirebbe ai cittadini di avere una sola fonte dove trovare tutte le informazioni sugli interlocutori delle istituzioni europee. Questo sistema dovrebbe facilitare, inoltre, la registrazione dei rappresentanti di interessi specifici.La registrazione non sarà però obbligatoria, anche se questo è quello che molti europarlamentari auspicano. Parallelamente, un gruppo di lavoro presieduto dal Presidente Buzek sta inoltre lavorando sui codici di condotta per lobbisti ed eurodeputati.Il Parlamento sarà chiamato ad approvare l’accordo sul registro di trasparenza nel corso della sessione plenaria di maggio. Il registro sarà in seguito disponibile “on line” in giugno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *