Questo articolo è stato letto 0 volte

Fabbisogni entro il 30 luglio

Fonte: Italia Oggi

Entro il 30 luglio prossimo, i comuni e le province dovranno trasmettere, in modalità telematica, alla Sose (la società pubblica che elabora gli studi di settore) i questionari concernenti i fabbisogni standard relativi a tutti i servizi delle funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo. È quanto si rileva dal testo del decreto del ministero dell’economia e finanze 24.5.2011, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 30 maggio scorso. Come si ricorderà, la Sose nei giorni scorsi ha messo a punto cinque nuovi moduli per raccogliere i dati contabili e strutturali concernenti le funzioni generali di amministrazione, gestione e controllo, compresi gli uffici tributi e gli uffici tecnici, di comuni, unioni di comuni e province (si veda ItaliaOggi del 26.5.2011) per poi determinare i fabbisogni standard che, ufficialmente, entreranno in vigore il prossimo anno. L’articolo 5, comma 1, lettera c) del dlgs n.216/2010, prevede l’obbligo per gli enti locali e territoriali, di restituire alla predetta Sose i questionari interamente compilati, «entro 60 giorni dal loro ricevimento». In caso di inadempienza, la stessa norma prevede il blocco, fino all’adempimento dell’obbligo di invio, dei trasferimenti a qualunque titolo erogati, nonché la pubblicazione, sul sito internet istituzionale del ministero dell’interno, del-l’ente inadempiente. In attuazione di quanto disposto dall’articolo 6, comma 2, lettera b), numero 6) del decreto legge n.70/2011 (meglio noto come decreto sviluppo), si prevede, pertanto, che sia un decreto del mineconomia, da pubblicare sulla G.U., a comunicare la data in cui i questionari sono stati resi disponibili sul sito internet della Sose e che il predetto termine di 60 giorni, decorra dalla data di pubblicazione del citato provvedimento ministeriale sulla G.U.Da queste disposizioni, pertanto, il dm 24.5.2011 prevede che, entro 60 giorni a partire dal 30 maggio (data di pubblicazione dello stesso dm in Gazzetta Ufficiale), i comuni e le province sono tenuti a trasmettere, in formato telematico, alla Sose i predetti questionari, interamente compilati e sottoscritti sia dal legale rappresentante che dal responsabile economico dell’ente, con modalità di invio telematico che saranno rese note nel sito internet della stessa Sose. Collegamento di riferimento https://opendata.sose.it/fabbisognistandard

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *