Questo articolo è stato letto 35 volte

Domodossola, dopo la morte lascia tre milioni per rilanciare la cultura in città

Fonte: La Stampa

“Non bisogna stupirsi solo per la grande quantità di denaro lasciato in eredità a Domodossola. Quello che rende ancora più speciale la donazione di Paola è la scelta di regalare tutto ciò che possedeva a una città che sentiva come una famiglia, nonostante qui non fosse nata e avesse vissuto solo pochi anni in tempo di guerra». È con queste parole che Antonio Pagani ha annunciato lunedì pomeriggio la nascita della Fondazione Paola Angela Ruminelli (foto) che porta in dote quasi 3 milioni di euro «interamente da spendere in cultura” a Domodossola secondo le volontà della filosofa genovese. È il patrimonio accumulato in tutta la vita dalla donna nata a Brescia, vissuta a Genova ma che a Domodossola ha conservato le sue radici familiari – il nonno e il padre avevano vissuto in Ossola – recuperate qualche anno prima della sua morte…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *