Questo articolo è stato letto 1 volte

Debiti p.a., Gozi: “Nessuna procedura di infrazione nei nostri confronti”

“Non esiste alcuna procedura formale di infrazione dell’Europa nei nostri confronti sui debiti della Pubblica amministrazione alle imprese”. È quanto ha sottolineato Sandro Gozi, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alle politiche europee, intervenendo a “Prima di tutto”, su Radio 1 la settimana scorsa.

“Ci sono discussioni informali tra il governo italiano e la Commissione europea, e all’interno di questa dialettica ho avuto modo di spiegare alla Commissione, in particolare al commissario competente, che è l’italiano Tajani, quali sono le misure che stiamo prendendo sia per l’attuazione delle norme europee sia per il pagamento effettivo alle imprese e sono misure che sono state trovate convincenti”.

“Ora – spiega Gozi – nella legge europea modificheremo alcuni aspetti per assicurare tempi certi e termini europei per il pagamento alle imprese. Nel frattempo in Parlamento abbiamo già presentato una proposta di legge sulla fatturazione e sui pagamenti elettronici per introdurre anche in Italia un sistema certo, trasparente e sicuro dei pagamenti alle imprese”.

Per il sottosegretario “è veramente criminale che le imprese in Italia debbbano chiudere non per debiti ma per crediti non rispettati, non riscossi dalla pubblica amministrazione. Questo deve assolutamente cambiare e fa parte del cambiamento di impostazione di questo governo. Perché, a differenza del passato, abbiamo deciso, e questo è materia sia del Def che del nostro operato a Bruxelles, di prendere provvedimenti per pagare tutti i debiti delle PA. Non solo i 20 miliardi previsti in passato”.

Si tratta, conclude Gozi, di “un contributo molto importante anche alla creazione di una nuova politica che favorisca la crescita, perché significa mettere in circuito più liquidità, vuol dire fare ripartire la macchina dell’economia”.

(Fonte: Dipartimento politiche europee)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *