Questo articolo è stato letto 13 volte

Contratto statali, Madia: “Pronti ad aumenti medi di 85 euro”

Fonte: La Repubblica

Un incremento medio pro capite di 85 euro. E’ questa la cifra indicata dalla ministra della Pubblica amministrazione, Marianna Madia, come riferimento per il rinnovo dei contratti nel pubblico impiego, fermi da 7 anni. Una cifra considerata però dai sindacati il livello minimo per tutti – e non quello medio – sotto al quale non scendere al tavolo per la contrattazione, riaperto oggi a Palazzo Vidoni (la prima convocazione risale a fine luglio scorso). Durante l’incontro la ministra ha posto quattro paletti ben chiari per il proseguio della lunga trattativa (“si va avanti a oltranza”, ha detto la Madia): una riforma fatta insieme ai lavoratori del pubblico impiego, l’impegno sulle risorse, il superamento di una logica punitiva e ideologica e la messa a punto di obiettivi trasparenti e misurabili per aiutare a valorizzare il pubblico impiego. Ma la discussione si è a un certo punto inceppata proprio sulla soglia degli 85 euro. E sulla richiesta aggiuntiva dei sindacati di includere nel perimetro dell’accordo – limitato sin qui ai soli ministeriali – anche il comparto della scuola…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *