Conferenza Regioni: probabili incontri a gennaio con i ministri del nuovo Governo

L’obiettivo è anche analizzare lo stato delle cose in merito alla riforma della Pubblica Amministrazione

27 Dicembre 2016
Scarica PDF Stampa
Modifica zoom
100%
Il presidente della Regione Emilia Romagna e della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, sollecitato dai giornalisti a margine della riunione dei presidenti del 22 dicembre, ha delineato l’agenda di gennaio della Conferenza delle Regioni, preannunciando due possibili confronti con esponenti dell’esecutivo.

“All’inizio del nuovo anno una delegazione delle Regioni incontrerà il nuovo ministro dell’Interno, Marco Minniti sulle politiche migratorie e della sicurezza” e sempre a “gennaio incontreremo il ministro Marianna Madia per vedere da dove ripartire per le questioni rimaste in sospeso, da discutere ed eventualmente da correggere”, ha aggiunto il presidente facendo riferimento all’esigenza di un confronto con i responsabili del dicastero della funzione pubblica dopo lo stop della Consulta ad alcune norme della riforma della Pubblica Amministrazione targata Marianna Madia.

“Andremo all’incontro con alcune proposte e c’è stata la piena disponibilità del ministro – ha continuato Bonaccini – appena il ministro è stato rinominato, ci siamo sentiti e all’inizio di gennaio ripartiremo con il tavolo di confronto. Mi auguro che troveremo soluzioni che possano non bloccare, ma far proseguire tutta la riforma della PA“.

Redazione

Scrivi un commento

Accedi per poter inserire un commento