Questo articolo è stato letto 1 volte

Con la polizia autovelox sempre attivi

Fonte: Italia Oggi

L’autovelox può continuare ad immortalare gli autisti in qualsiasi strada o condizione purché lo strumento sia regolarmente segnalato e presidiato. Lo ha ribadito la prefettura di Salerno con la circolare n. 17531 del 1° marzo 2011. Nelle ultime settimane i sistemi elettronici per il controllo della velocità sono stati oggetto di interesse specialmente per quanto riguarda la loro attivazione in modalità automatica, senza vigili. Dopo la riforma estiva del codice stradale, infatti, tutte le postazioni remote devono essere attivate almeno dopo un chilometro dall’inizio del limite di velocità e questo ha determinato, di fatto, l’irregolarità di tanti box autovelox fissi. Ma questa novità non impatta sui controlli della velocità attivati con la presenza della polizia stradale. Specifica la circolare che in tutte le strade diverse da quelle abilitate al controllo automatico gli organi di vigilanza possono quindi continuare a effettuare accertamenti procedendo, se possibile, alla contestazione immediata dell’infrazione. Ma non necessariamente. È sempre possibile indicare nella multa la causa di legge che consente l’invio postale del verbale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *